Drammaturgia di ILARIA CECI

 

Note al testo

Il 6 febbraio del 1793 Carlo Goldoni moriva a Parigi. Solo un anno prima veniva rappresentato, per la prima volta, Parady di Jan Potocki a Lancut, in Polonia. Ma non è solo il periodo storico a legare questi due autori: è il loro sguardo sul mondo, il loro approccio al teatro come macchina scenica, il gioco costante tra maschera e personaggio. Ed è proprio questo che ho voluto mettere al centro dell’adattamento: il metateatro, il meccanismo di rappresentazione, il mondo di una compagnia che diventa, di riflesso, specchio di una società. Il tutto, ovviamente, facendo leva su alcuni testi di Goldoni (in primis “Il teatro comico”), per trarne una comicità sottile e mai banale, portando in scena personaggi eccentrici e vivaci, reali anche se fortemente caratterizzati, come il fedele aiutante Buffaldino o la superba e ambiziosa Prima Donna. Dall’altra parte le “Sfilate” di Potocki diventano un cabaret umano di emozioni e sentimenti nascosti dietro l’apparente semplicità delle maschere. Una brillante parodia della società senza intenti moralistici, ma finalizzata al riso e al divertimento, con situazioni esilaranti e grottesche, portate al limite dell’esasperazione. Il comune denominatore dei due autori e delle loro opere è diventato, in questo caso, l’amore: quell’amore che vince su tutto e che non ha paura di esprimersi anche con trucchi e malizie, e che ha la stessa dignità per l’amato e per l’amante. Il lieto fine è sempre garantito, indipendentemente dalle difficoltà, dai litigi, dagli intrighi e dai malintesi che ostacolano le storie di Gil, Zerzabella, Kasander e Leander. Guidato dal capocomico prima, dallo stesso Potocki poi, il pubblico passa in rassegna situazioni e scene diverse tra loro ma sempre concatenate dall’amore e dal gioco teatrale, che si risolve prima in un acceso dibattito e poi nel più romantico e duraturo dei matrimoni.
Un omaggio a due grandi autori e all’arte in generale, con la speranza di divertire e di emozionare, ma anche di incuriosire e di essere un punto di partenza per approfondire e riflettere.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

 

 

Translate this page!

itenfrdeplptrues
Today33
Yesterday77
This week33
This month2178
Total205301

Who Is Online

1
Online

25 Ottobre 2021