“Per sempre uniti” è l’opera teatrale di Eugene O’Neill in cui espliciti riferimenti autobiografici (il secondo matrimonio del drammaturgo americano) si estendono a considerazioni universali che vertono sugli elementi tipici del rapporto amoroso, quali la gelosia, le rivendicazioni individuali, le recriminazioni e le accuse sia maschili, sia femminili, in un’atmosfera fortemente simbolica,

Michael e Nelly rappresentano due mondi diversi, singolarmente circoscritti in due cerchi di luce (come voluto sulla scena dell’autore).

Sostengono con passione le loro opposte ragioni, si abbandonano ad effusioni e a ricordi, si scontrano, si separano drammaticamente per poi incontrarsi di nuovo e restare uniti per sempre.

Sullo sfondo fanno la loro comparsa altri due personaggi,  John e la prostituta, che solo per un attimo vengono assunti come emblemi di una possibile alternativa, rapidamente dissolta dall’intensità del legame che unisce Michael e Nelly

A.M.C.


 

Login e Registrazione

Registrandoti riceverai la nostra NEWSLETTER! Inoltre effettuando l'accesso ogni volta che visiti il nostro sito potrai accedere ad aree riservate!

Translate this page!

itenfrdeplptrues
Today6
Yesterday53
This week266
This month200
Total185383

Who Is Online

1
Online

04 Dicembre 2020