“Per sempre uniti” è l’opera teatrale di Eugene O’Neill in cui espliciti riferimenti autobiografici (il secondo matrimonio del drammaturgo americano) si estendono a considerazioni universali che vertono sugli elementi tipici del rapporto amoroso, quali la gelosia, le rivendicazioni individuali, le recriminazioni e le accuse sia maschili, sia femminili, in un’atmosfera fortemente simbolica,

Michael e Nelly rappresentano due mondi diversi, singolarmente circoscritti in due cerchi di luce (come voluto sulla scena dell’autore).

Sostengono con passione le loro opposte ragioni, si abbandonano ad effusioni e a ricordi, si scontrano, si separano drammaticamente per poi incontrarsi di nuovo e restare uniti per sempre.

Sullo sfondo fanno la loro comparsa altri due personaggi,  John e la prostituta, che solo per un attimo vengono assunti come emblemi di una possibile alternativa, rapidamente dissolta dall’intensità del legame che unisce Michael e Nelly

A.M.C.


Print Friendly, PDF & Email

 

Translate this page!

itenfrdeplptrues
Today29
Yesterday64
This week29
This month767
Total221677

Who Is Online

4
Online

15 Agosto 2022